MUMAC sponsor di Metti in piazza la cultura 2016

metti in piazza la cultura
All’interno della kermesse, MUMAC porta due spettacoli teatrali, per esplorare creativamente momenti e suggestioni legati al mondo del caffè.

MUMAC è tra gli sponsor dell’edizione 2016 di Metti in piazza la cultura, festival in programma a Torino il 21 e 22 maggio 2016, quest’anno dedicato al tema del viaggio.

Diversi gli appuntamenti promossi da MUMAC: due spettacoli teatrali (già rappresentati al MUMAC e in EXPO2015), in collaborazione con Manifatture Teatrali Milanesi, una intervista e la presenza di uno stand informativo.

Domenica 22 maggio, alle ore 12, Piazza Carignano farà da sfondo a Caffè nero bollente, spettacolo di Debora Virello, in scena insieme ad Andrea Robbiano.

Tra citazioni, aneddoti, canzoni e poesie, i due attori, comodamente seduti al tavolino di un bar, compiranno un avventuroso viaggio dal sapore di caffè, bevanda che racconta e scandisce il ritmo del nostro tempo.

Alle ore 14.00 seguirà l’appuntamento con la rappresentazione teatrale Storie in viaggio: chicchi, polvere, caffè.

Protagonista di una storia dedicata ai più piccoli è una viaggiatrice, che porta con sé una valigia piena di ricordi, cartoline, piccoli oggetti, un macinino e tanti chicchi di caffè.

Debora Virello, interprete e regista, accompagnerà il pubblico in un viaggio sensoriale alla scoperta del magico mondo del caffè.

Alle ore 16.30 una intervista a Barbara Foglia e Lisa Codarri racconterà la più grande esposizione permanente dedicata alla macchina per il caffè espresso e anticipare alcuni dettagli della mostra fotografica “FAEMA: Express Your Art”, in programma al MUMAC dal 30 maggio al 30 ottobre 2016.

In entrambe le giornate, la presenza di uno stand offrirà ai partecipanti alla kermesse la possibilità di avere informazioni sulle iniziative di MUMAC.

Il festival è organizzato dall’Associazione culturale Ludwig, reso possibile grazie a Verba Volant, ed è realizzato con il patrocinio della Città di Torino e della Regione Piemonte.

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.mettinpiazzalacultura.it/.