In occasione del suo decennale,
MUMAC aderisce alla 30^ edizione delle Giornate FAI di Primavera 2022

Sabato 26 e domenica 27 marzo MUMAC, Museo della Macchina per Caffè, aprirà le porte ai visitatori, appassionati e curiosi che vogliano scoprire la grande esposizione permanente dedicata alla storia, al mondo e alla cultura delle macchine professionali per il caffè espresso.

Binasco, marzo 2022MUMAC- Museo della Macchina per Caffè di Gruppo Cimbali aderisce alla trentesima edizione delle Giornate FAI di Primavera 2022, offrendo l’opportunità di visitare il sorprendente spazio espositivo, che quest’anno compie il suo decimo anniversario, a tutti gli appassionati di caffè, di design, di collezionismo e al grande pubblico. Le Giornate FAI di Primavera sono il più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese e quest’anno festeggiano la trentesima edizione, tornando nella loro tradizionale collocazione temporale – il primo weekend di primavera – dopo gli slittamenti degli ultimi due anni dovuti all’emergenza sanitaria.

Sabato 26 e domenica 27 marzo, dalle ore 10:00 alle 17:30,  i volontari di FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano del Gruppo FAI Milano Sud Est, condurranno chiunque abbia voglia di immergersi nel mondo del caffè alla scoperta della bellezza e del fascino di MUMAC.

Un appuntamento che per MUMAC rientra nel calendario delle celebrazioni del decennale dalla fondazione di un’esposizione che va oltre il museo d’impresa, raccontando attraverso le macchine esposte, la storia di un intero settore del made in Italy e di tutti i marchi che ne hanno rappresentato le pietre miliari dagli albori ad oggi, attraverso pezzi memorabili, unici e iconici esposti nelle sale e grazie alla ricca documentazione presente nel suo archivio.

L’apertura speciale del museo al pubblico in occasione delle Giornate FAI avverrà in totale sicurezza ed in conformità con le disposizioni vigenti in merito alle misure anti-Covid.

I visitatori interessati possono prenotare sul sito FAI una visita del museo ed immergersi così in un viaggio incredibile nella storia di un prodotto che ha accompagnato l’evoluzione del costume italiano dalla fine dell’800 per celebrare quello che senza ombra di dubbio è il rito italiano più iconico: il rito del caffè al bar.

Il museo espone infatti un centinaio di macchine per caffè appartenenti a 6 epoche storiche e un archivio con oltre 25.000 documenti storici e brevetti che hanno già affascinato decine di migliaia di visitatori da tutto il mondo.

Gruppo Cimbali da anni sostiene il FAI in qualità di Golden Donor e questa iniziativa sancisce ulteriormente la vicinanza del Gruppo a sostenerne la causa.

PRENOTA ORA LA VISITA