Dal 7 al 31 marzo (La mostra è prorogata fino al 21 aprile 2023!), MUMAC sarà presente con quattro macchine in prestito alla mostra “Passione italiana: l'arte dell'espresso” ideata e curata da Elisabetta Pisu e organizzata da IMF Foundation ed EP studio in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di CopenaghenPer la prima volta la passione tutta italiana dell’espresso è al centro di un’esposizione che racconta l’evoluzione del design intorno a uno dei simboli dell’Italia più amati nel mondo: le macchine per caffè espresso.

In occasione dell’Italian Design Day, indetto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Una mostra di ben 45 pezzi fra macchine per uso domestico e da bar, set e tazzine da caffè saranno i protagonisti della esposizione. Si tratta di pezzi storici, alcuni introvabili ed esemplari unici, selezionati dalla curatrice Elisabetta Pisu.Gli oggetti esposti permettono di tracciare un percorso storico nell’arco degli ultimi due secoli fra caffettiere e macchine per caffè professionali nate dalla matita di grandi designer e che sono diventate vere icone di un’epoca o espressione di innovazioni tecnologiche che ne hanno radicalmente trasformato il rito del caffè nel nostro quotidiano. Un viaggio nel tempo, della produzione e del consumo, che racconta di una ricerca incessante per migliorare la tecnologia, l’ergonomia degli oggetti e il consumo di una delle bevande più popolari e maggiormente consumate nel mondo. 

I 45 oggetti in mostra portano le firme di alcuni fra i maggiori maestri del design nostrano e internazionale e fra i più rilevanti brand del made in Italy, capolavori dell’iconografia progettuale che hanno segnato un’epoca, esito di una rilettura approfondita di forme e funzioni.  Della collezione appartenente al MUMAC, saranno presenti:

Modello Mignonette, Eterna, Pavia, 1925.
Serie Brillante, La Cimbali, Milano, 1952.
Modello America, Gaggia, Milano, 1958.
Modello E-61, Faema, Milano, 1961.